Capoluoghi e dintorni

Lasciata la spiaggia, per qualche ora serale di relax o per trascorrere un’intera giornata immersi nelle bellezze naturali e architettoniche, ci si può dirigere fuori città approfittando dei dintorni di Chioggia dove si trovano alcune delle più belle città d’Italia. In un’ora di macchina si può raggiungere il centro di Padova e visitare Prato della Valle dove sorge il santuario di Sant’Antonio, proseguire per le riviere Tito Livio e Ponti Romani e raggiungere le piazze delle Erbe, della Frutta e dei Signori dove visitare l’Orologio, palazzo della Ragione, palazzo Liviano, il Bo, una delle sedi universitarie più antiche d’Italia. In mezz’ora si può raggiungere la Riviera del Brenta e visitare le ville venete.

Con qualche chilometro in più si può arrivare a Vicenza, patria del Palladio, o a Verona, culla di Giulietta e Romeo. Per chi all’arte preferisce la natura, la scelta ideale può essere una giornata sui Colli Euganei che offrono le acque termali per le cure di bellezza, itinerari enogastronomici ed escursioni naturalistiche, o un giro nel Delta del Po, dove si possono praticare sport alternativi all’aria aperta come il bird watching per ammirare esemplari di uccelli molto rari.

PELLESTRINA E CA’ ROMAN

Una gita che si effettua in poche ore può portare, usando i mezzi dell’Actv (vaporetto e poi bus) dall’imbarcadero di piazzetta Vigo, a Pellestrina per procedere poi per Venezia e nelle altre località del litorale.

Prima tappa nel viaggio è l’isola di Ca’Roman. Meta di moltissimi turisti desiderosi di godersi la spiaggia ed il mare lontani da occhi indiscreti, la sottile striscia di terra incontaminata è stata riconosciuta oasi naturale protetta nell’89, grazie agli esemplari importanti di flora e fauna, sito di interesse comunitario e area di rilevanza nazionale per la presenza degli ultimi esempi di duna costiera.

Pellestrina si trova su una striscia di terra lunga più di 10 km, che divide la laguna di Venezia dal mare Adriatico. Questa località ha conservato i colori propri delle abitazioni del Mediterraneo: colori molto intensi che permettono di distinguere immediatamente le case per chi arriva dal mare o dalla laguna. Le donne dell’isola lavorano ancora con l’antico sistema “a tombolo” producendo ricami di insuperabile bellezza. Le si vede lavorare davanti alle case, e i merletti sono in vendita. Il murazzo protegge Pellestrina dal mare. Salendovi si ha la vista meravigliosa dell’Adriatico. Quando la visibilità è buona si riesce addirittura a vedere la costa dell’Istria.

ISOLA VERDE

Stretta tra le foci dei fiumi Brenta e Adige, bagnata dal mare Adriatico, sorge Isola Verde, il secondo litorale del comune di Chioggia dopo Sottomarina. La fascia di arenile si estende per circa 3 chilometri, disseminata di camping e piccole spiagge che servono gli alberghi e i molti residence della zona. All’ingresso della località sorge un grande villaggio turistico, “Isamar”, che può ospitare 4.500-5.000 persone nei periodi di massima affluenza, un centro di equitazione, la “Tenuta Santa Grazia”, e un locale notturno con ristorantino e discoteca, “Cabana”. D’inverno la maggior parte dei locali spegne le luci e la località appare semideserta, ma nei mesi estivi il forte afflusso turistico, soprattutto di stranieri, crea un notevole movimento.

Arena di VeronaPrato della ValleFanghi termali dei Colli EuganeiPellestrinaEquitazione